SRJa: Nodo di supporto laterale registrabile

Futhura altezza casa per abitabilità | altezza minima abitabile casa ristrutturata | altezza casa | SRJa: Nodo di supporto laterale registrabile

SRJa: Nodo di supporto laterale registrabile

class=img-responsive

Descrizione del nodo SRJa

 

Il nodo SRJa - Standard Roof Joint - è formato da due elementi articolati fra loro, un supporto rigido A e un elemento basculante C uniti tra loro dalla staffa B. La funzione del nodo è quella di collegare le travi perimetrali della copertura al cordolo di bordo in sommità della muratura o di un eventuale cordolo in c.a. di appoggio. L’elemento B, che impedisce la rotazione nel piano ZX, definisce il tipo di comportamento del nodo che è assimilabile ad un incastro imperfetto. Sul nodo SRJa si possono appoggiare i profili 170/1, 170/2 e 170/3.

 

Il nodo SRJa è realizzato in officina in osservanza delle norme UNI relative alla composizione chimica degli acciai e ai processi di saldatura (UNI EN ISO 4016:2002, UNI 5592:1968, UNI EN ISO 898-1:2001, UNI EN 20898-2:1994). Le viti e i bulloni sono in acciaio ad alta resistenza classe 8.8 e il resto degli elementi sono acciaio S355. Per garantire una maggiore durata nel tempo tutti gli elementi sono sottoposti a un processo di zincatura a caldo.

 

Ipotesi di calcolo

Giunto sollecitato a compressione sulla superficie indicata vincolato in corrispondenza dei fori di collegamento alla muratura. Il vincolo ipotizzato non permette la rotazione nel piano ZX in quanto impedita dalla staffa verticale B.

 

Risultati di calcolo

I risultati sono stati ottenuti con un analisi non lineare dello stato sollecitazioni/tensioni e del comportamento spostamenti/deformazioni eseguita con un programma di calcolo agli elementi finiti per valori incrementali del carico. Le caratteristiche dei materiali sono le seguenti: piastre in acciaio S355;  viti e bulloni ad alta resistenza 8.8. I risultati delle prove eseguite sono riferiti all’azione di una forza (F) per quattro distinte inclinazioni, scelte arbitrariamente; l’angolo di rotazione del giunto è pari a α =15°, 30° 45° e 60°. La forza di trazione (F) assume i seguenti valori:

 

Dove:Se= Sforzo max in corrispondenza del limite elastico.

Ss= Sforzo max in corrispondenza della completa plasticizzazione della sezione resistente.

 

Risultati della forza F espressi in Newton (N) pari a 10 N = 1 Kg.